Giovedì, Giugno 13, 2024

Il posteggio nelle parti comuni è un uso temporaneo e non esclusivo

auto abbandonata parcheggio condominio

La condotta di un condomino che mantiene per periodi di tempo rilevanti la sua auto nel cortile adibito a parcheggio manifesta l'intenzione di possedere il bene in maniera esclusiva, trattandosi di un'occupazione stabile di una porzione del posteggio comune.

 

Tale condotta costituisce una sorta di abuso, impedendo agli altri condomini di partecipare all'utilizzo dell'area comune, ostacolandone il libero e pacifico godimento ed alterando l'equilibrio tra le concorrenti ed analoghe facoltà degli altri condomini.

Secondo la Cassazione Cass. civ., sez. II, 24/02/2004, n. 3640, l'occupazione continuata di una porzione del parcheggio condominiale non può essere ricompresa nelle facoltà concesse al comproprietario. Lo sfruttamento esclusivo del bene da parte del singolo che ne impedisca la simultanea fruizione degli altri non è quindi riconducibile alla facoltà di ciascun condomino di trarre, dal bene comune, la più intensa utilizzazione, ma ne integra un uso illegittimo in quanto il principio di solidarietà, cui devono essere informati i rapporti condominiali, richiede un costante equilibrio tra le esigenze e gli interessi di tutti i partecipanti alla comunione.

 

Il parcheggio esclusivo dell'auto: un abuso condominiale

 

Spesso è presente nel regolamento di condominio una clausola che vieta di parcheggiare e/o lavare le auto (e le moto) nel cortile o in altri spazi comuni. Tali disposizioni, in modo evidente, limitano il diritto di godimento dei condomini sulla cosa comune escludendo che di essa si possa fare un certo uso perché, evidentemente, non ritenuto confacente agli interessi dei condomini.

 

Il regolamento di condominio può prevedere delle sanzioni pecuniarie nei limiti dell'art.70 disp. att. c.c., per infrazioni a norme regolamentari riferite alle modalità di parcheggio, e cioè il pagamento di una somma da 200 euro fino a 800 euro in caso di condotta reiterata.

Al contrario il regolamento condominiale non può prevedere sanzioni diverse da quelle pecuniarie, ovvero diversamente afflittive, poiché ciò sarebbe in contrasto con i principi generali dell'ordinamento, che non conferiscono al privato, se non eccezionalmente, il diritto di autotutela, (Cass. civ., Sez. II, 16/01/2014, n. 820).

 

Sanzioni per il mancato rispetto delle regole di parcheggio condominiale

 

In caso di mancato rispetto delle regole previste nel regolamento condominiale, l'amministratore dovrà invitare l'interessato a rimuovere spontaneamente l’autoveicolo o mezzo analogo abbandonato in sosta, quindi applicare le eventuali sanzioni previste nel regolamento e, solo in caso di mancato raggiungimento di risultato positivo, rivolgersi al magistrato chiedendo, in via di urgenza, l'emissione di un ordine di rimozione del mezzo e di tutela del possesso ai sensi dell'art.11.

 

In ogni caso, è importante ricordare che l'uso esclusivo del parcheggio condominiale da parte di un singolo condomino rappresenta un abuso e va contro i principi di solidarietà e di equilibrio tra le esigenze e gli interessi di tutti i partecipanti alla comunione.

Pertanto, è importante rispettare le regole previste nel regolamento condominiale per evitare sanzioni pecuniarie e, in caso di mancato rispetto delle stesse, seguire le procedure indicate dall'amministratore per risolvere la situazione.

 

Come evitare problemi di convivenza in condominio: il rispetto delle regole

 

Inoltre, è importante che i condomini rispettino le regole del condominio per evitare eventuali problemi di convivenza tra i residenti. In alcuni casi, infatti, la mancata osservanza delle regole può causare tensioni e problemi tra i condomini e, di conseguenza, compromettere la pace e la tranquillità della comunità.

Per evitare problemi di questo tipo, i condomini dovrebbero sempre cercare di essere rispettosi degli interessi degli altri e di evitare comportamenti che possano disturbare la convivenza pacifica. In caso di dubbi o di problemi, è sempre consigliabile rivolgersi all'amministratore per chiedere chiarimenti o per trovare una soluzione condivisa.

 

CONCLUSIONE

 

In generale, è importante che i condomini rispettino le regole del condominio per evitare problemi di convivenza e per garantire una corretta gestione degli spazi comuni. In questo modo, si può garantire che tutti i condomini possano godere in modo pacifico e sereno dei benefici della comunità condominiale.

 

 

Hai trovato utile questa consulenza? Sostieni la nostra attività con una libera donazione! :)
(clicca su immagine sottostante)
donazione studio fiasconaro

 

 

 

 

 

Lascia un tuo commento:

ATTENZIONE:
Da Ottobre 2016 tutti i commenti aventi ad oggetto un quesito saranno considerati come "Consulenza Gratuita" secondo le regole che potete consultare nel menù "Consulenze -> Fai la tua Domanda".
Se avete bisogno di una "Consulenza certificata" potrete richiederla sempre secondo le regole indicate nel menù "Consulenze -> Fai la tua Domanda".
Grazie!

Comments:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Le ultime sentenze sul condominio

  • Quali volumi edilizi non possono ritenersi “tecnici”
  • Differenza fra “pergolato” e “tettoia”
  • Preliminare e provvigione agente immobiliare
  • Per la Cassazione gridare di notte è reato

N. 00357/2015REG.PROV.COLL.

N. 04109/2006 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

N. 00825/2015REG.PROV.COLL.

N. 05739/2013 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

Civile Sent. Sez. 3 Num. 923 Anno 2017 Presidente: SPIRITO ANGELO Relatore: VINCENTI ENZO Data pubblicazione: 17/01/2017

SENTENZA

sul ricorso 18090-2011 proposto da: CARDINALE CLAUDIA ( Omissis

Read More

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 26 ottobre 2016 – 14 febbraio 2017, n. 6882 Presidente Carcano – Relatore Rosi Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del

Read More
Betting site http://pbetting.co.uk more info for Paddy Power Offers

Il sito Studio Fiasconaro utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine. Per avere maggiori informazioni clicca sul link "privacy policy". Cliccando su "Agree" si accettano i cookie ed il messaggio non comparirà più. Cordiali saluti. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information