Mercoledì, Agosto 23, 2017

Finanziamento chirografario richiesto da amministratore

L'amministratore può richiedere un finanziamento chirografario?

Domanda:

Ciao Nicolas,
scusami se ti scrivo privatamente ma penso che la migliore risposta, in merito al mio quesito del mutuo, l'abbia data tu. Per questo io vorrei approfondire la questione. 

Preciso che il condominio riguarda un villaggio turistico.
L'amministratore ha giustificato la stipula del mutuo (50.000 €) perché (sue parole) «… al 27 dicembre 20013 il condominio non aveva disponibilità finanziarie … vi era un saldo negativo di circa euro 500 e, vi era l’urgenza di affrontare spese indilazionabili per pagamento retribuzioni operai, fornitori, utenze elettriche …. solo per citarne alcune. Stante l’urgenza, alla luce anche di quanto previsto dall'art. 8 del regolamento condominiale e dalle norme codicistiche, ho chiesto ed ottenuto il finanziamento chirografario di euro 50.000,00”, ovviamente più interessi.

Faccio presente che alla chiusura dell'esercizio finanziario (dicembre) risulta un utile di 27.000 €.
L'art. 8 del regolamento dice l'amministratore provvede all'amministrazione ordinaria e straordinaria e che, in casi di urgenza, può provvedere di propria iniziativa, con l'obbligo di riferire alla prima riunione utile. 

Io penso che, non essendoci nessun disavanzo in negativo, bensì un utile di 27.000, non vi era nessuna urgenza. 
In merito all'art. 8 del regolamento, io penso che "provvedere di propria iniziativa", si riferisca al fatto che può utilizzare i soldi in cassa o quelli previsti in bilancio e non di stipulare un mutuo (cioè un debito) senza la preventiva autorizzazione dell'assemblea.
Inoltre, l'intera somma del mutuo non compare né nel bilancio consuntivo e né in quello preventivo.

Quindi l'amministratore può, oppure no, richiedere un finanziamento chirografario, senza una preventiva delibera assembleare?

Vorrei sapere la tua opinione. Grazie.

 

Risposta:

Salve,

ricordo in linee generali la discussione. Ad ogni modo bisogna avere la documentazione contabile aggiornata al momento in cui lui ha richiesto il mutuo. Solo così si potrà capire se effettivamente la liquidità era nelle sue disponibilità o meno.

Questo perchè i bilanci sono solo numeri, se non si analizzano per bene possono dire ben poco. La documentazione che la legge prevede non basta per analizzare bene come effettivamente vengono gestiti i soldi. Inoltre, la cifra dei 27mila euro in quale prospetto è presente? Perchè una cosa è nel prospetto di liquidità, altra se nel prospetto di patrimonialità.

Una volta appurata la disponibilità ed una volta verificate le reali scadenze nei pagamenti, con analisi anche dei contratti allora si potrà trarre un giudizio ed agire di conseguenza. Infine, utile sarebbe capire oltre che la tipologia reale di prestito e le condizioni alle quali è stato stipulato, anche la mancata delibera assembleare, che di solito le banche comunque richiedono per l'erogazione.

 

Cordiali saluti.

 

Amm. Fiasconaro Nicolas

Comments:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Come Amministriamo?

    • Amministrazione condominiale ed immobiliare
      Secondo le normative vigenti in materia condominiale ed immobiliare
    • Creazione sito web condominiale
      Accesso ai condomini ad aree private specifiche
    • Pubblicazione pezze di appoggio online 
      Tutte le pezze di appoggio verranno pubblicate per una trasparenza totale o stampate su richiesta
    • Revisione contratti
      Revisione dei contratti stipulati con ditte/fornitori per ottenere un maggiore risparmio
    • Fondi vari
      Creazione di fondo morosità e fondo imprevisti per garantire la continuità amministrativa

Le ultime sentenze sul condominio

  • Quali volumi edilizi non possono ritenersi “tecnici”
  • Differenza fra “pergolato” e “tettoia”
  • Preliminare e provvigione agente immobiliare
  • Per la Cassazione gridare di notte è reato

N. 00357/2015REG.PROV.COLL.

N. 04109/2006 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

N. 00825/2015REG.PROV.COLL.

N. 05739/2013 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

Civile Sent. Sez. 3 Num. 923 Anno 2017 Presidente: SPIRITO ANGELO Relatore: VINCENTI ENZO Data pubblicazione: 17/01/2017

SENTENZA

sul ricorso 18090-2011 proposto da: CARDINALE CLAUDIA ( Omissis

Read More

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 26 ottobre 2016 – 14 febbraio 2017, n. 6882 Presidente Carcano – Relatore Rosi Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del

Read More

Circuito pubblicitario Studio Fiasconaro

Betting site http://pbetting.co.uk more info for Paddy Power Offers

Il sito Studio Fiasconaro utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine. Per avere maggiori informazioni clicca sul link "privacy policy". Cliccando su "Agree" si accettano i cookie ed il messaggio non comparirà più. Cordiali saluti. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information