Sabato, Ottobre 24, 2020

Storie di Eurobonds

eurobonds

 

 

 

Storie di “Eurobonds” 

 

Salve, 

sono un  giovane cittadino europeo. Vi scrivo dal 2170 in un mondo in cui esistono solo alcuni grandi governi mondiali, uno di questi riunisce il popolo europeo. Il nostro quinto Presidente ieri ha tenuto un discorso alla nazione europea, parlando della collaborazione con la nazione dell’ Africa per la costruzione nello spazio di “orchidee solari” che ci forniranno le energie necessarie per la flotta spaziale che sta colonizzando Marte. 

L’Africa nell’arco di circa 100 anni ha conosciuto uno sviluppo incredibile con tassi di crescita del 16% annui, dovuti alla scoperta di un minerale essenziale per le navi spaziali. L’Unione Europea si è fatta tutrice di questa nazione fin dal secolo scorso ed ora gode di alcuni vantaggi economici. 

Infatti, il popolo Africano ha una grande memoria e senso di riconoscimento. Valori che l’Europa intera ha fatto propri negli ultimi due secoli. Siamo chiamati l’Unione e gli appartenenti agli altri popoli ci salutano con un gesto in cui uniscono le loro due mani, palmo contro palmo, e le stringono con energia. Segno di forza, di rispetto, di elogio. 

Siamo conosciuti così nel mondo perché non siamo nati uniti ma abbiamo imparato a diventarlo.  

 

Salve, 

sono un giovane cittadino europeo. Vi scrivo dall’anno 2020 in un periodo in cui una forte crisi sanitaria sta colpendo tutto il mondo. E’ qualcosa che non avevamo mai vissuto in tali proporzioni. Persino le guerre si sono fermate e  sul mondo è calato un silenzio che non si sentiva da millenni, al tempo in cui l’uomo non esisteva. Oggi l’Europa è alle soglie di una scelta che potrà scaraventarla ad un radioso futuro (vedi lettera di sopra) oppure ad una ciclica storia già vissuta, une dejavù (vedi lettera in basso). 

Diciamola in maniera papale papale, cosa serve una famiglia se non si è uniti nel bisogno? Vero è che siamo popoli diversi, con culture, storie diverse. Ma una famiglia adottiva non è pur sempre una famiglia? Solo in poco più di mezzo secolo abbiamo fatto progressi indicibili, non dobbiamo, non possiamo e non vogliamo fare passi indietro.  

E mi rivolgo a chi è contrario agli Eurobonds (tipo Olanda e Germania), vi prego, vi scongiuro fate la scelta giusta, non siate dalla parte sbagliata della storia. Perché questo è il tempo di fare la storia. Io ho fiducia in voi che deciderete, io credo in voi, io ho speranza in voi. Perché in fin dei conti, sinceramente, cosa stiamo a fare su questo pianeta blu, nella vastità delle galassie, se non per salvarci? 

 

 

Salve, 

sono un giovane cittadino di una nazione in guerra. Sto scrivendo questa lettera da una sperduta trincea, per chissà quale fottuta frontiera, e francamente non so nemmeno il perché sia finito in questa situazione. Anzi per meglio dire non so perché l’Europa sia finita in questo assurdo conflitto. Venivamo da un secolo, l’800, in cui stavano tutte le basi per un grande sviluppo. I paesi concorrevano per il miglior progresso della scienza, della cultura, dell’arte. Ora,invece,sento solo cannonate e proiettili che esplodono e puzza di carne umana. 

Soltanto ieri mi sono volati pezzi di alcuni miei commilitoni colpiti da una granata. Le loro storie, le loro vite, le loro esistenze distrutte in pochi secondi da un corpo metallico che esplode e libera la morte. Restano solo pezzi. Pezzi umani. E rimarranno solo pezzi delle loro vite. Per questo scrivo. Ho paura. Non di morire. Non di vivere. Ho paura di chi sarà il vincitore. Perché le future scelte del mondo di domani cadranno su di loro, i vincitori. Mi ritrovo all’inizio di questo secolo 19° e non so nemmeno se tra 10 minuti sarò vivo. Ho paura dell’oggi. Ho paura del domani. Ed ho paura del passato, perché se siamo arrivati a questa grande guerra abbiamo, tutti noi, fatto degli sbagli. 

Chiunque vincerà saprà fare le scelte giuste? E noi sapremo lottare per ciò che crediamo? Vedremo, in fondo è solo il 1917. 

 

Nicolas Fiasconaro 

 

“Ci aspettano nuove e grandi sfide da vivere come un unico popolo.” 

 

 

 

@SkyTG24

 

@Tg1raiofficial

 

@GiuseppeConteIT

 

GiuseppeConte64

 

@vonderleyen

 

@DavidSassoli

 

@markrutte

 

@Europarl_IT

 

@europainitalia

 

@Lagarde

 

#Eurobonds

 

#AngelaMerkel

 

@repubblica

 

@sole24ore

Comments:

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Come Amministriamo?

    • Amministrazione condominiale ed immobiliare
      Secondo le normative vigenti in materia condominiale ed immobiliare
    • Creazione sito web condominiale
      Accesso ai condomini ad aree private specifiche
    • Pubblicazione pezze di appoggio online 
      Tutte le pezze di appoggio verranno pubblicate per una trasparenza totale o stampate su richiesta
    • Revisione contratti
      Revisione dei contratti stipulati con ditte/fornitori per ottenere un maggiore risparmio
    • Fondi vari
      Creazione di fondo morosità e fondo imprevisti per garantire la continuità amministrativa

Le ultime sentenze sul condominio

  • Quali volumi edilizi non possono ritenersi “tecnici”
  • Differenza fra “pergolato” e “tettoia”
  • Preliminare e provvigione agente immobiliare
  • Per la Cassazione gridare di notte è reato

N. 00357/2015REG.PROV.COLL.

N. 04109/2006 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

N. 00825/2015REG.PROV.COLL.

N. 05739/2013 REG.RIC.

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

Il Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)

ha pronunciato la presente

SENTENZA

Read More

Civile Sent. Sez. 3 Num. 923 Anno 2017 Presidente: SPIRITO ANGELO Relatore: VINCENTI ENZO Data pubblicazione: 17/01/2017

SENTENZA

sul ricorso 18090-2011 proposto da: CARDINALE CLAUDIA ( Omissis

Read More

Corte di Cassazione, sez. III Penale, sentenza 26 ottobre 2016 – 14 febbraio 2017, n. 6882 Presidente Carcano – Relatore Rosi Ritenuto in fatto 1. Con sentenza del

Read More
Betting site http://pbetting.co.uk more info for Paddy Power Offers

Il sito Studio Fiasconaro utilizza i cookies per offrire i propri servizi semplici e efficienti agli Utenti durante la consultazione delle sue pagine. Per avere maggiori informazioni clicca sul link "privacy policy". Cliccando su "Agree" si accettano i cookie ed il messaggio non comparirà più. Cordiali saluti. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information